Intelligenza Emotiva

“Le meraviglie che cerchiamo fuori sono dentro di noi”
Sir Thomas Brown

Perché l’Intelligenza Emotiva (IE)?

Nei processi di gestione del cambiamento è assolutamente necessario prendere in considerazioni due componenti fondamentali: la parte logico razionale (l’analisi, le competenze tecniche, la pianificazione, la programmazione, …) e la parte emozionale (la consapevolezza, l’ascolto, l’engagement, la condivisione di valori e di uno scopo, ecc).
L’intelligenza emotiva è la capacità di combinare il pensiero razionale con le emozioni e le sensazioni, al fine di poter prendere decisioni sostenibili e durature, agire più intenzionalmente, potenziare il focus sugli obiettivi con chiarezza e con visione strategica, essere maggiormente allineati con noi stessi aumentando i livelli di efficienza e di performance. Per tutti questi motivi, è fondamentale quindi realizzare una sapiente sinergia tra i due emisferi del cervello, quello razionale e quello creativo.
Diventare smart con le emozioni oggi è indispensabile!

Successo sostenibile: unire il razionale con l'emozionale.

Le ricerche scientifiche dimostrano come l’intelligenza emotiva predica il 55% dei driver chiave di successo. Le neuroscienze hanno ormai dimostrato in maniera inconfutabile che per conseguire risultati e cambiamenti sostenibili nel tempo, il solo modello razionale non si rileva sufficientemente efficace.

Lavorare in aziende, in team e organizzazioni che hanno fatto diventare l’Intelligenza Emotiva una parte imprescindibile del loro DNA, permette agli individui coinvolti di esprimere sensazioni maggiormente positive rispetto a persone che vivono realtà lavorative in cui non è stata percorsa una strada simile.
Un contesto organizzativo caratterizzato da un mood positivo permette di aumentare in maniera considerevole la fiducia da parte delle persone, aumenta sensibilmente il coinvolgimento, la produttività, la retention e il raggiungimento di successi futuri.

Dove intervenire

Fase in cui il target è indirizzato sul coinvolgimento, sull’engagement di tutti gli attori principali coinvolti nel percorso di change. Assoluta attenzione va posta al sostegno della motivazione e del desiderio al miglioramento: elementi che se mantenuti positivi, determinati e continui permetteranno il raggiungimento degli obiettivi.

La forte motivazione induce all’azione, all’implementazioni dei piani di azione. Dalla strategia si passa alla tattica. E’ fondamentale in questa puntare al consolidamento e alla crescita delle conoscenze, delle capacità, e dell’efficacia operativa.

Fase di verifica in cui l’obiettivo è analisi e la condivisione dei progressi fatti e dei risultati raggiunti. Questo permette di valutare la bontà di quanto implementato e realizzato, di apportare eventuali ed ulteriori modifiche al progetto e di pianificare nel dettaglio gli step successivi.

CONTATTAMI
IE Intelligenza Emotiva EQ Emotional Intelligence Change Ing Lab Intelligenza Emotiva e Business Emi Coach Coaching Do Something Great Blog Coaching Motivazione Crescita Personale
Per fissare un incontro zero gratuito compila il form:








    Letta l’informativa sulla privacy, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 – Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali. Leggi l’informativa